Lo SpazzaTour dei gruppi musicali green fa tappa al Maxxi

SpazzaTour

Sabato 28 settembre 2013 – Roma - Via Guido Reni 4/a – h 17.00-20.00
Lo SpazzaTour de L'Ambiente SI Nota prosegue il suo itinerario al Museo Maxxi di Roma, nell'ambito dello YAP Summer Program, iniziativa annuale a sostegno e promozione della giovane architettura. 

Prenderanno parte alla manifestazione, con ingresso libero, anche l’Associazione Vibrazioni  con un laboratorio di riciclo creativo e costruzione di strumenti musicali e orchestrazione sonora dei partecipanti. Seguirà il concerto dei Prototipi Di Scartus, con strumenti autocostruiti e proto-consigli di riuso.

L’Ambiente SI Nota, progetto promosso da Pentapolis Onlus e finalizzato alla diffusione della cultura della sostenibilità attraverso la musica, promuove e partecipa al programma. 
Iniziato lo scorso dicembre con il 1°Festival degli strumenti musicali riciclati, L’Ambiente SI Nota è un progetto integrato che si presenta oggi con l’ambizioso obiettivo di sostenere e diffondere un genere,  la junk music, che prevede l’uso di strumenti realizzati con materiali riciclati, e l’ecomusic, prodotta secondo criteri di sostenibilità.

"Vogliamo avvicinare in particolare i giovani alla cultura dell’ambiente e dei diritti umani” – spiega Massimiliano Pontillo, Presidente Pentapolis – “attraverso un’arte, senz’altro tra le più coinvolgenti, in grado di rivestire un ruolo chiave nel processo di cambiamento socio culturale”. 

Attualmente i gruppi coinvolti sono nove. Ai protagonisti della scorsa edizione del Festival, Capone & Bungt Bangt, Riciclato Circo Musicale, Manzella Quartet e Miatralvia, si sono aggiunte infatti quattro nuove eco band: i Bamboo e i Prototipi di Scartus di Roma, i  Sicuteria in Prinsipio di Padova,  i Rutamàt Orchestra di Milano e il solista Alberto Piccinni.

Ma il numero è destinato a crescere in quanto è ancora attivo il contest online per la ricerca di nuovi artisti. Candidarsi è semplice, basta compilare l’apposito form sul sito www.ambientesinota.it.
×